31 gen 2013

Liberiamo una ricetta: Pizza chiusa con indivia e rinfresco di pasta madre.

Oggi è il giorno giusto, è il giorno della seconda edizione di "Liberiamo una ricetta".
Quest'anno è molto diverso dall'anno scorso, l'evento si è ingrandito moltissimo e non posso negare che mi sia mancata un po' l'atmosfera raccolta della prima edizione. Ho sentito nostalgia dell'emozione nell'organizzare la sorpresa ad un'amica, l'agitazione per la paura di essere scoperti e la gioia di fare nuove conoscenze. Ho deciso di partecipare perché amo la condivisione, voglio bene alle persone che ho conosciuto lo scorso anno, ringrazio proprio quest'evento se oggi mi sento meno sola e se ho avuto l'occasione di incontrare tante belle teste. Quest'anno l'evento, come dicevo, è grande, molto grande, forse è andato anche oltre alle nostre aspettative e ha un aspetto importante: c'è la possibilità di fare del bene. Si può virtualmente invitare alla nostra tavola chi ha bisogno: facendo una piccola (o grande) offerta tramite il centro Astalli infatti, si può offrire un pasto caldo ad un rifugiato.
Vi rimando al post scritto da Mammafelice, che ha descritto benissimo l'iniziativa intera e procedo a liberare la mia ricetta senza diventare troppo logorroica e perdermi in mille spiegazioni.
Pizza chiusa con indivia e rinfresco di pasta madre.

Ingredienti:
avanzi di pasta madre 200 gr.
150 gr. di farina
2 cucchiai di olio
circa 150 ml di acqua
un cespo di indivia scarola
250 gr. di mozzarella
un paio di fette di prosciutto da tagliare a cubetti circa 100 gr. (facoltative)
un paio di cucchiai di pane grattato
sale e peperoncino qb.

Mi capita spesso di trovarmi a fare i conti con troppa pasta madre rinfrescata, di solito faccio le piadine ma l'altra sera mi sono trovata ad aver voglia di qualcosa di diverso ed è nata questa pizza chiusa.
Amiamo le torte salate, questa volta ho impastato gli avanzi di pasta madre con la farina, un pizzico di sale, l'olio e acqua fino ad ottenere un impasto liscio. Ho messo da parte l'impasto e per farlo riposare una mezz'ora.
Nel frattempo ho lavato velocemente l'insalata, l'ho tagliata grossolanamente e ho tagliato in cubetti il prosciutto e la mozzarella.
Ho ripreso l'impasto, ho tirato una sfoglia molto sottile, infarinando leggermente il piano da lavoro, l'ho adagiata su una teglia da forno e ho semplicemente messo nel centro (tipo strudel) l'insalata, il prosciutto, la mozzarella, un pizzico di sale e una spolverata di peperoncino, facendo attenzione a cospargere prima con il pane grattato la base della pizza.
Ho chiuso tutti i lati accartocciandoli letteralmente e messo a cuocere in forno a 180° per una ventina di minuti.
Deliziosa è dire poco, ma forse sono di parte.



Le storie sono per chi ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è   di mia proprietà è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

La raccolta completa delle ricette liberate la trovate sul sito di MammaFelice

Ringrazio ancora di cuore le mie ospiti, grazie per aver partecipato! ♥

Debora e gli Arancini

Cinzia e il Cheescake ai frutti di bosco

Chiara e la Torta Trenino

Elena e le Polpettine di ricotta e i Carciofi di mamma

Franci

21 commenti:

  1. Che spettacolo Fra: stasera la provo!
    TVTTTTTB
    CMTIAF

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei proprio Nicchiona e un pelino S_trana. Ma come parli? NHCUC, ti voglio bene a parte.
      (confido in una traduzione a breve, magari in privato che mi fai paura)
      TVUMDB

      Elimina
    2. Per colpa tua ho 8 etti di esuberi, che sto facendo lievitare, per dire
      :D

      Elimina
    3. ahahahahahaha, ma te sei ingorda! ne basta molto meno :P

      Elimina
  2. Slurp... buonissima dev'essere!

    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È venuta veramente buona e croccante. :)

      Elimina
  3. anche io la provo...ho qualcuno in casa a cui non piace insalata cruda...vediamo se oltre alla vellutata di scarola posso proporre questa! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'insalata rimane comunque un po' croccantina, ma l'insieme è molto gustoso!

      Elimina
  4. io leggo, guardo. Avanzi di pasta madre non ne ho.
    Devo pensare, devo pensare :))))))))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa, pensa, io di avanzi ne ho sempre... anche per te :P

      Elimina
  5. Quando riuscirò a capire qualcosa di più sulla pasta madre la proverò senz'altro. Io adoro il salato! Persino la mia ricetta, che teoricamente dovrebbe essere un dolce, dolce non è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sostegno/telefono amico pasta madre presente ;) il numero ce l'hai.

      Elimina
  6. AVANZI di PASTA MADRE?
    Me la stampo al volo e la tengo a portata di mano, che a casa mia sono più gli avanzi dai rinfreschi che i panificati...
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi, è una figata!!! In pratica è circa come l'impasto delle piadine, come consistenza dico, tirato fino fino e ripieno.

      Elimina
  7. pizza e indivia è un binomio che mi piace!!

    RispondiElimina
  8. Ideona! Bella! Io rinfresco sempre troppo abbondantemente, quindi questa mi va a pennello :P
    Ma il pan grattato sul fondo ha una funzione speciale al di là di dare (suppongo) ulteriore croccantezza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è per la croccantezza, ma perché in cottura l'indivia "butta" fuori liquido, il pane lo assorbe un po', evitando così di trovare la sfoglia sotto troppo bagnata.
      Puoi poi sbizzarrirti e fare anche dei piccoli calzoncini.

      Elimina