08 mar 2012

W le donne con le palle

Poche parole.
Tante immagini.
Per ricordare.


Mi hanno sempre affascinato le immagini in bianco e nero dei cortei nelle manifestazioni delle donne, in Italia come in U.K, America, e tutto il mondo.
La voglia di cambiare le cose, la voglia di dire: "Io non ci sto!", quella determinazione sui volti, quella speranza nel cuore.
Quel camminare fianco a fianco, a testa alta.
Quel tenersi per mano... contro le discriminazioni, contro la violenza, gli abusi che per troppi anni abbiamo subìto.






Vorrei che la Festa della Donna di oggi, non sia un aprire le gabbie e vedere donne allupate che smaniano davanti ad uno spogliarellista imbarazzato.


Vorrei vedere invece ancora quella complicità tra donne, tra amiche, quel supportarsi sincero, piuttosto che schiacciarci i piedi con un bel tacco 12 laccato rosso.



Siamo donne.
Siamo Belle Donne, tutte, amiamo la vita, amiamo ridere! come le Suffragette di Mary Poppins..
Ricordiamocelo ogni tanto!

Al centro delle foto ho messo la foto di una gran Donna, una con le palle, una che ha corso dietro a Girardengo e Pellissier senza mai arrendersi,  è stata una "suffragetta" delle cicliste, ed è passata alla storia per essere stata la prima e unica donna ad aver partecipato al Giro d'Italia, nel 1924.
E' lei la "Bellezza in bicicletta" cantata negli anni '50: Alfonsina Strada.

E una cosa questa donna me l'ha trasmessa: la voglia di fare quello che ci piace, e di lottare per questo. Di non abbandonare la gara, ma di tagliare sempre il traguardo seppur sia difficile e faticoso.

Grazie Zia Alfonsina!

Odile

5 commenti:

  1. Ma dai, non conoscevo la storia di Alfonsina Strada, che bella! Nomen homen...
    Mi piace come hai sintetizzato la descrizione di quello che vorresti e non vorresti, cara Odi. Molto.

    Auguri donne.
    Auguri AMICHE :)

    RispondiElimina
  2. Delle immagini davvero significative!
    Se ti va passa da me, ho organizzato un evento per commemorare davvero questa giornata : http://unamammaconlatoga.blogspot.com/2012/03/un-regalino-per-le-donne-di-oggi-e-di.html

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Vorrei anch'io vedere e vivere quella complicità fra donne che ha permesso le più grandi conquiste! Bellissimo post...grazie!

    RispondiElimina