16 gen 2012

Ricetta cornetti brioches di pasta sfoglia passo per passo

Riporto anche in queste pagine la ricetta di questi cornetti, con la quale ho contagiato molte amiche e amici.

Voglio avvertirvi che la preparazione è lunga, ma non è per niente difficile. Le prime volte sarà un po' complicato realizzare la pasta sfoglia, ma vedrete che i cornetti verranno così deliziosi che con la scusa di esercitarvi, verranno sempre meglio, per cui non abbattetevi e non andate in ansia, dovete rilassarvi mentre li fate, deve essere un piacere impastare e mettervi in gioco, non una tortura.

Ci serviranno:

500 gr farina
50 gr zucchero
la scorza di un limone o arancia gratuggiata
250 ml di acqua (regolatevi in base a quanto assorbe la farina)
25 gr di lievito di birra (un cubetto)
1 uovo
50 gr di burro ammorbidito
10 gr di sale


per realizzare la pasta sfoglia vera e propria ci serviranno inoltre altri
250 gr di burro

e prima di infornare
1 uovo
un paio di cucchiai di zucchero per spennellare i cornetti

L'ideale sarebbe avere un'impastatrice, che rende l'impasto un pochino più facile da maneggiare, ma se non ce l'avete, non vi preoccupate, si può realizzare tutto lo stesso, ci vuole solo un po' più di fatica.

Impastiamo gli ingredienti: sciogliamo il lievito di birra nell'acqua, mettiamo la farina e le altre cose sulla spianatoia e cominciamo a lavorare per bene l'impasto, che risulterà appiccicoso ma lavorabile.

Eccolo, pronto per essere messo a lievitare fino al raddoppio del suo volume (circa un'ora....)

















la pasta è superlievitata:

prendiamola delicatamente ed adagiamola sulla spianatoia ben infarinata e proviamo, aiutandoci con le mani, a stenderla in un rettangolo di circa 30 per 40 centimetri

fatto questo prendiamo il panetto di burro e mettiamolo al centro dell'impasto

 facciamo la prima piega in 4, prendiamo ogni lembo della pasta e ripieghiamolo sul burro

ruotiamo la pasta di 90° e con il mattarello cominciamo delicatamente a stenderla... (non è proprio semplicissimo, ma è proprio facendo questa operazione che cominciamo a sfogliarla!!! percui con qualche bottarella condita da qualche parolaccia, fate pian piano assotigliare il burro....)

allunghiamo la pasta di circa il doppio o quello che riusciamo senza romperla e far uscire il burro
facciamo una seconda piega, questa volta in 3, ripiegando i lati più stretti percui nel senso della lunghezza  e riponiamo in frigo per una mezz'oretta


 ora tiriamo fuori l'impasto e cominciamo a stenderlo per poi ripiegarlo e rimetterlo in frigo altre due volte

Ora stendiamolo fino a qualche millimitro di spessore

procediamo tagliando l'impasto in strisce alte circa 15 cm e facciamo dei triangoli

 ora possiamo dare la forma del cornetto

potete scegliere la grandezza che volete, vi rimmarranno pure dei ritagli per cui arrotolate e mettete su una teglia con carta forno.
Solitamente ne vengono fuori tre teglie, cerco di riunire cornetti della stessa misura per ogni teglia.
Ora dobbiamo farli lievitare un'ultima volta

quando vedete che i cornetti stanno lievitando per bene accendete il forno a 250°

quando è bello caldo, spennellate i cornetti a vostro piacere (con uovo e zucchero, uovo e granella e anche solo latte, insomma quello che volete) e mettete in forno, abbassate a 210° per pochi minuti, fino al momento in cui cominciano a prendere colore e abbassate a 180°, ultimando la cottura.

 PRONTI!!!!!!

 prima di infornare un'altra teglia riscaldate il forno fino a 210° e poi riabbassate come vi ho spiegato prima






Una volta cotti, potete anche metterli in freezer per conservarli e scaldarli qualche minuto quando li vorrete servire. 

Spero di essere stata abbastanza chiara, se avete domande cercherò di rispondervi al più presto.


Buon lavoro!!!!

Franci

8 commenti:

  1. mmmmmmmmmm......
    grazie maestra della pasta sfoglia :-)

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. grazie a te che continui a farle... ;)

      Elimina
  3. Ottimi!!! Domandina: hai usato la farina 00???
    Grazie. Simona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in queste foto, ho usato la 00, ma ho provato tutte le farine comprese le integrali in proporzione di metà bianca e metà integrale.
      Tutte sono venute bene, sia nella lievitazione che nella cottura, non ho notato grandi differenze.
      Ora sto cercando la giusta dose di lievito madre, ma mi incasino con i tempi di lievitazione, prima o poi, se ne verrò a capo, metterò degli aggiornamenti.
      Grazie per essere passata!

      Elimina
  4. Per una intollerante a latticini e glutine qs post è una mazzata sui denti. Però mi sembra di sentire il profumo!!!! :oD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti..... mi spiace per i tuoi denti :(
      magari esiste qualcosa di alternativo :D

      Elimina